CHI SONO

Mi chiamo Raffaella, scrivo di libri e creo oggetti in stoffa – disegnati e cuciti da me – dedicati al mondo dei lettori.

Da che ho memoria ho sempre amato i libri; prima quelli di fiabe e illustrati, tutti gli altri poi.

Grazie ai libri potevo scoprire un mondo, ogni volta che ne aprivo uno, potevo tuffarmici dentro e lasciarmi trasportare lontano.

Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università Cattolica di Milano e subito dopo ho iniziato a insegnare italiano a manager e professionisti stranieri, che lavoravano nelle tante multinazionali dell’hinterland milanese, dove vivevo.

Per amore del mio fidanzato di allora, ora mio marito, mi sono trasferita in un paese nella provincia di Como, verso le montagne e non lontano dal lago.

Qui sono nati Pietro, ora 14 anni, e Bianca, 9, i miei due grandi amori.

Rimasta a casa, mi sono appassionata alle creazioni fatte a mano e ho sperimentato diverse tecniche, soprattutto la pittura country, finché non ho incontrato una macchina da cucire ed è stato subito amore.

E’ cominciata così, pian piano, la mia avventura nel mondo dell’handmade, provando, studiando, cercando di migliorare ogni giorno. Ci ho messo un po’ a trovare la strada giusta e ad ammettere a me stessa che non potevo fare a meno di occuparmi di libri e di scrivere recensioni ma – ormai- neppure di toccare le stoffe e immaginare cosa sarebbero potute diventare.

Quella che all’inizio era solo un’idea confusa è diventato presto un progetto concreto che fonde l’amore per i libri con quello per l’handmade.

Continuerò a leggere e continuerò a scrivere dei libri che mi hanno appassionata ma lo farò accompagnando la recensione alle foto e alle descrizioni dei prodotti che quella lettura mi ha ispirato, studiati apposta per noi booklovers.

Ma parlerò anche solo di libri, se mi va, e creerò alcuni prodotti non strettamente legati ad un singolo libro ma sempre in armonia con questo mondo che amo e che mi dà gioia.

La casa vicino al treno

È un luogo reale, una villetta con un pezzetto di giardino, un salice dalle foglie a cuore, due piccoli ulivi, un barbecue in pietra, una striscia di terra per coltivare l’orto.

Il canestro appeso sopra il garage – come sognavo guardando film da piccola – un cortile, un prato pieno di margherite per fare yoga a piedi nudi.

Due bambini che stanno crescendo, un gatto rosso che fa sempre quello che vuole, il mio amore ed io.

E poi muri bianchi e qualcuno verde, tanti mobili chiari e qualcuno decisamente scuro, marmo e parquet, un enorme frigo d’acciaio, vari bagni sparsi.

Ma La casa vicino al treno è anche un luogo virtuale, è un sito dove spero vi troviate bene e abbiate voglia di trascorrere un po’ del vostro tempo, magari con una tazza fumante in mano, per scoprire un nuovo autore, un libro di cui avete già sentito parlare ma che non conoscete, un astuccio con quella stoffa che vi ha subito colpito, un segnalibro che è perfetto per voi.

Il mio intento, con questo progetto, è quello di diffondere il più possibile l’amore per la lettura e per la bellezza delle cose fatte a mano, con cura e con amore.

Per le mie creazioni, che realizzo personalmente dall’idea iniziale al risultato finale, uso solo materiali di qualità, che cerco con scrupolo e passione – per ore e ore – in rete, rivolgendomi per lo più a negozi inglesi, che sono quelli più in sintonia con il mio gusto, ma anche italiani, ove possibile, e qualcun altro in giro per l’Europa.

Quello che mi piace: l'autunno, il the delle cinque, il silenzio, il mare d'inverno, pane, burro e marmellata, l'Inghilterra, il verde, la torta di mele.

"Downton Abbey", divorare libri, tutto ciò che è vintage, lo yoga, passeggiare nel bosco dietro casa, osservare gli animali.
"Harry Potter", Agatha Christie, la mia libreria bianca che trabocca di libri, il profumo della cannella, le luci di Natale.
E anche tanto pensare a cose che prima non c'erano e crearle con le mie mani. 

Mi trovi anche su Facebook.
Instagram: @lacasavicinoaltreno
e alla mail: raffaella@lacasavicinoaltreno.it

Buona lettura!

Raffaella

raffaella_chi_sono

Newsletter