libri per bambinirecensioni

Beatrice Masini: che bella scoperta! – I libri di Bianca

beatrice_masini

Ultimamente sto leggendo molti libri per bambini.
Mi rilassano. Mi divertono. Mi fanno pensare.
Ho avuto la fortuna di partecipare ad un corso veramente molto interessante nel quale ci hanno fatto conoscere alcuni autori di libri per l’infanzia e l’adolescenza.
Uno di questi è Beatrice Masini.
Milanese, Premio Andersen 2004 come migliore autore, è scrittrice ma anche traduttrice, editor, giornalista. Ha scritto più di quaranta libri per bambini di varie età, dalla scuola dell’infanzia agli adolescenti.

 

Di lei ho letto Amici per sempre, raccolta di dieci racconti rivolti a bambini di circa sette anni, incentrati sul tema dell’amicizia declinata in diverse forme. Mi piace molto il modo di scrivere di questa autrice, così scorrevole, poetico, mai banale.
Mi piace il suo saper guardare il mondo con gli occhi dei bambini, calarsi nei loro problemi, parlare con la loro voce.
Mi piace molto il suo saper guardare da un punto di vista insolito, che non ti aspetteresti. Il mio preferito è ” Da grande farò l’astronauta”, per le frasi brevi, i punti a capo, le ripetizioni, la poesia.

Con La bambina con i piedi lunghi mi sono divertita moltissimo.
Questo libro fa parte di una serie di quattro dedicati alle bambine di circa sette, otto anni, dal titolo “Belle astute e coraggiose”.
Menta, la protagonista di questo libro, ha otto anni e i piedi lunghissimi. Non riesce per questo a fare molte cose ma ne fa benissimo molte altre. Purtroppo i suoi genitori la vorrebbero diversa, la vorrebbero “normale” e allora lei scappa. Fugge lontano dove potrà sperimentare in piena libertà i molti vantaggi delle sue lunghissime estremità ( rima non voluta!).
Bellissima fiaba sulla diversità e sulla vera bellezza, che ciascuno di noi possiede e che non è mai uguale a quella di nessun altro, a differenza di quello che questo mondo spesso superficiale vorrebbe farci credere.

Anche Agata e gli specchi bugiardi fa parte di questa serie.
Agata è una principessa, figlia della bellissima e vanitosissima regina Olga, che trascorre le sue giornate a specchiarsi e spesso si dimentica di avere una figlia. Un giorno una strega dispettosa farà un incantesimo a tutti gli specchi del castello, che sapranno mostrare solo il contrario del vero. La regina si vede brutta e si dispera. Agata allora, per far tornare il sorriso sulla bocca dell’amata madre partirà alla ricerca di uno specchio sincero.
E come spesso accade quando si parte e si va lontano, Agata tornerà cambiata da questa esperienza ma lo sarà ancora di più la regina che, finalmente avrà capito. Cosa vale davvero e cosa no.
Fiaba divertente e poetica rivolta ai bambini ma che parla anche a noi adulti. Chi non ha mai perso tempo nella sua vita guardando troppo dentro di sé o dalla parte sbagliata quando fuori c’era tutto un mondo meraviglioso che aspettava solo che noi ci accorgessimo di lui?

L’estate gigante è rivolto, invece, ai ragazzini delle medie.
Racconta di un’estate al mare vista con gli occhi di una ragazza di tredici anni. L’autrice è riuscita a raccontare con delicatezza e poesia una fase molto difficile dell’esistenza di tutti noi, il delicato passaggio dall’infanzia all’adolescenza, quel momento magico in cui capiamo che non siamo più bambini, che vorremmo crescere, imitare gli adulti ma allo stesso tempo ne abbiamo paura e vorremmo tornare indietro, agli abbracci rassicuranti e alle coccole, quando non dovevamo decidere niente e non avevamo pensieri brutti.
Leggeteli se appena potete. Vi faranno capire, con leggerezza, molte cose interessanti. Sul bambino che siamo stati e che ancora in parte siamo ( nel mio caso, ancora molto, direi).
Buona giornata di sole e un sorriso fino alle orecchie.
Raffaella
La casa vicino al treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.